Displaying items by tag: abruzzo

Il “racconto collettivo” di Paesaggi d’Abruzzo si conferma un efficace mezzo di promozione turistica.

(di Simona Cilli)


Se l'Abruzzo fa tendenza sul web superando i due milioni di contatti settimanali il merito è di un territorio che si racconta attraverso la community di Paesaggi d'Abruzzo, che ne rappresenta la collettività, con fotoamatori, fotografi, videomaker, guide, visitatori ed appassionati che quotidianamente collaborano per la promozione del territorio.

 

 

Paesaggi d’Abruzzo non è semplicemente una fanpage-vetrina con belle gallerie fotografiche ma una community web dove i fan sono i protagonisti di un racconto autentico e collettivo, realizzato proprio da chi quella terra la ama, la vive o semplicemente la apprezza dall’esterno.

La forza della community si trasforma in dati concreti, analizzando i numeri dell'ultima settimana (9-15 febbraio):

 

vediamo come la fanpage sia riuscita a raggiungere 1828 nuovi followers (avvicinandosi ai 140 mila iscritti) e come i contenuti pubblicati abbiano raggiunto 1.212.144 utenti distribuiti in tutto il mondo.

Questi dati sono ancora più interessanti se confrontati con numeri dei migliori progetti regionali ed internazionali per  numero totale di interazioni e per indice di engagement (cioè l’insieme delle interazioni degli utenti con i contenuti pubblicati dalla fanpage in relazione al numero di iscritti) .

 

CLASSIFICA N.INTERAZIONI - REGIONI ITALIANE

 


Fanpage Numero totale di "Mi piace" della Pagina Dalla settimana scorsa Post di questa settimana Interazioni di questa settimana Engagement
Paesaggi d'Abruzzo 138784 0,014 66 54140 39,01
Visit Veneto 154215 0,004 32 33728 21,87
Visit Trentino 148270 0,004 46 21114 14,24
Visit Lazio 133011 0,003 38 17069 12,83
Marche Tourism 95182 0,006 33 15762 16,56
Visit Abruzzo 73154 0,004 49 14376 19,65
Friuli Venezia Giulia Turismo 64383 0,007 39 13816 21,46
Visit Sicily 289974 0,001 10 9341 3,22
Basilicata Turistica 45778 0,007 48 8626 18,84
Südtirol bewegt - Alto Adige da vivere 175679 0,001 19 6216 3,54
WeAreinPuglia 105548 0,19 27 5217 4,94
Turismo Emilia Romagna 44950 0,004 34 4144 9,22
inLOMBARDIA 90791 0,08 34 4107 4,52
Visit Tuscany 366422 0,004 ND ND ND

 

Scopriamo così, che Paesaggi d’Abruzzo, senza utilizzo di advertising, si posiziona con con 54.140 interazioni totali al primo posto in Italia,  ed al primo posto in assoluto per engagment superando le le fanpage di Tourism Ireland, Italia.it,  Visit Portugal ecc.


CLASSIFICA N.INTERAZIONI - DESTINAZIONI INTERNAZIONALI

 


Fanpage Numero totale di "Mi piace" della Pagina Dalla settimana scorsa Post di questa settimana Interazioni di questa settimana Engagement
Tourism Ireland 1100470 0,001 8 59762 5,43
Paesaggi d'Abruzzo 138784 0,014 66 54140 39,01
Italia.it 363085 0,007 34 46654 12,85
Visit Portugal 1130076 0,003 12 39990 3,54
Croatia Full of life 1468662 1,465 31 21427 1,46
Canada Keep Exploring 361581 0,002 15 17571 4,86
Switzerland | Schweiz | Suisse | Svizzera 1645337 14,93 5 17452 1,06
Love GREAT Britain 3080574 1,13 10 16867 0,55
I wish I was in Finland 415449 0,002 10 15830 3,81
Go VisitDenmark 285100 0,002 11 9774 3,43
Visit Norway 800831 12,099 16 9367 1,17
Visit Greece 620399 0,242 15 8294 1,34
Spain.info 1593319 12,924 8 3506 0,22
Catalunya Experience 719858 7,087 10 3440 0,48
Inspired by Iceland 147182 0,001 5 2343 1,59
VisitFaroeIslands 85636 0,002 1 1906 2,23
Visit The USA 5263254 27,818 2 67 0

 

Paesaggi d’Abruzzo, che ricordiamo è un progetto non istituzionale nato nel 2008 e gestito da Alessandro e Fabio Di Nisio, in collaborazione con Luciano Finocchio, è riuscito in questi anni a connettere gli abruzzesi, creando consapevolezza, interesse e stimolo a diventare in prima persone ambasciatori del territorio nel mondo. Per avere un idea di quale sia la provenienza dei contatti che ogni giorno ammirano fotografie, video e reportage dell’Abruzzo basta dare un’occhiata a questi dati:

 

Paese Persone raggiunte Città Persone raggiunte Lingua Persone raggiunte
Italia 1.628.070 Roma, Lazio 189.733 Italiano 1.642.731
Francia 71.225 Milano, Lombardia 67.031 Francese (Francia) 95.795
Stati Uniti d'America 38.461 Pescara, Abruzzo 48.146 Inglese (USA) 89.900
Spagna 34.345 Napoli, Campania 30.123 Inglese (Regno Unito) 32.925
Germania 27.965 Torino, Piemonte 29.252 Spagnolo 32.712
Svizzera 26.211 Bologna, Emilia-Romagna 23.401 Tedesco 32.466
Regno Unito 24.528 L'Aquila, Abruzzo 19.530 Spagnolo (Spagna) 25.365
Belgio 24.165 Genova, Liguria 18.845 Portoghese (Brasile) 8728
Canada 13.998 Chieti, Abruzzo 15.541 Rumeno 7287
Argentina 12.366 Teramo, Abruzzo 14.800 Polacco 7136
Australia 11.508 Firenze, Toscana 14.523 Olandese 7060
Brasile 8969 Palermo 10.103 Russo 4907
Romania 6614 Bari, Puglia 9607 Svedese 2777
Polonia 6333 Londra, Inghilterra, Regno Unito 9427 Portoghese (Portogallo) 2740
Paesi Bassi 5716 Avezzano, Abruzzo 8501 Giapponese 2456
Messico 4932 Parma, Emilia-Romagna 8429 Greco 2432
Svezia 3668 Lanciano, Abruzzo 8119 Sloveno 2257
Venezuela 3541 Verona, Veneto 7849 Ceco 2251
Austria 3293 Vasto, Abruzzo 7627 Turco 2153
Grecia 3099 Montesilvano, Abruzzo 7253 Ungherese 1977
Giappone 2931 Brescia, Lombardia 7014 Francese (Canada) 1721
Portogallo 2815 Perugia, Umbria 6705 Serbo 1547
Slovenia 2682 Padova, Veneto 6627 Croato 1484
Russia 2471 Ancona, Marche 6613 Slovacco 1435
Repubblica Ceca 2455 Catania 6562 Bulgaro 1411
Lussemburgo 2384 Sulmona, Abruzzo 5956 Danese 1292
Turchia 2306 Venezia, Veneto 5914 Albanese 1182
Irlanda 2248 Prato, Toscana 5664 Catalano 1180
Ungheria 1996 San Benedetto del Tronto, Marche 5616 Norvegese (bokmal) 1100
India 1851 Trieste, Friuli-Venezia Giulia 5611 Finlandese 989
Danimarca 1821 Giulianova, Abruzzo 5304 Arabo 941
Norvegia 1786 Ascoli Piceno, Marche 5266 Olandese (Belgio) 645
Serbia 1713 Modena, Emilia-Romagna 5203 Coreano 601
Colombia 1645 Parigi, Francia 5151 Bosniaco 598
Slovacchia 1622 Rimini, Emilia-Romagna 5084 Lituano 570
Croazia 1423 Roseto degli Abruzzi, Abruzzo 5045 Cinese tradizionale (Taiwan) 475
Bulgaria 1420 Francavilla al Mare, Abruzzo 4864 Indonesiano 474
Finlandia 1380 Bergamo, Lombardia 4783 Cinese semplificato (Cina) 418
Cile 1275 Ivrea, Piemonte 4648 Thailandese 391
Albania 1127 Ravenna, Emilia-Romagna 4505 Ucraino 336
Bosnia ed Erzegovina 1117 Pisa, Toscana 4362 Inglese (pirati) 245
Ucraina 1075 Ferrara, Emilia-Romagna 4139 Ebraico 242
Thailandia 995 Campobasso, Molise 4113 Lettone 234
Malta 991 Terni, Umbria 3951 Vietnamita 221
Tunisia 975 Melbourne, Victoria (Australia), Australia 3883 Macedone 215

 

Notiamo con sorpresa che la Francia nell'ultimo mese ha superato gli USA, e come l’elenco sia lungo, spaziando dall’Europa all'Australia, a Sudafrica ed Asia ( per un totale di oltre 2 milioni di persone raggiunte negli ultimi 28 giorni )

Le città con maggiori followers sono Roma e Milano, seguite da Pescara e Napoli ma risultano ben posizionate anche Londra, Madrid, Parigi e Melbourne.

 

Alcuni di questi utenti esteri saranno di certo connessi all’Abruzzo per qualche personale motivo ed è per questo che Paesaggi d’Abruzzo nei prossimi mesi vuole andare a scoprire questi legami raccontando le storie che si nascondono dietro i numeri. (per raccontarci le vostre storie potete contattarci all'indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. )

Il 2016 è alle porte, abbiamo condiviso davvero tante emozioni che l'Abruzzo ci offre e che fotografi e videomaker hanno saputo raccontare con passione e qualità sulla nostra pagina. Abbiamo pensato di pubblicare una classifica con i 10 video piu' virali del 2015 per rivivere alcune di queste.


Auguriamo a tutta la community un buon 2016 ricco di altrettante emozioni da vivere immersi nella Natura e nei Paesaggi d'Abruzzo!

10. Branco di nove lupi nel PNALM

Paolo Forconi: 36199 visualizzazioni

Branco di nove lupi nel PNALM

#paesaggidabruzzo Immagini straordinarie che documentano il passaggio di un #branco di 9 #lupi (e 2 caprioli ?) nel PNALM 6 giovani lupi in fila con un lupo subordinato e la guida della mamma ed il papà in retroguardia. Al 32° secondo si vedono anche 2 caprioli (o cervi?) che scappano sul margine alto del fotogramma. Video realizzato con videotrappola da Paolo Forconi

Posted by Paesaggi d'Abruzzo on Domenica 22 novembre 2015

9. C'è chi conta le pecore .. e chi conta i cervi!

Pietro Santucci: 40719 visualizzazioni

C'è chi conta le pecore .. e chi conta i cervi!

C'è chi conta le pecore .. e chi conta i cervi! Voi quanti ne contate? Guardate questo incredibile video realizzato da Pietro Santucci che ringraziamo per le incredibili emozioni che ci regala dal Parco Nazionale d'Abruzzo - 18 feb 15, ore 7,30 - Civitella Alfedena (AQ) - Villetta Barrea (AQ)

Posted by Paesaggi d'Abruzzo on Venerdì 20 febbraio 2015

8. In volo sul castello di Rocca Calascio

Adriano Rotondo: 41457 visualizzazioni

In volo sul castello di Rocca Calascio

In volo sul castello di Rocca Calascio Video realizzato da Adriano Rotondo in volo con un multirotore durante una visita al bellissimo castello di Rocca Calascio.

Posted by Paesaggi d'Abruzzo on Lunedì 24 agosto 2015

7. Spot dei Parchi d'Abruzzo

Massimiliano Sbrolla: 49367 visualizzazioni

Spot dei Parchi d'Abruzzo

"Vieni a scoprire i Parchi d'Abruzzo... Qui ti aspetta la natura" Guardate anche voi il bellissimo spot (in versione integrale) dei Parchi d'Abruzzo. Riprese e montaggio di Massimiliano Sbrolla (http://vimeo.com/zoofactory)

Posted by Paesaggi d'Abruzzo on Sabato 17 gennaio 2015

6. Lupi nella neve

Paolo Forconi: 56974 visualizzazioni

Lupi nella neve

Un branco di otto lupi tra i paesaggi innevati del Parco nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise L'intero nucleo familiare è stato ripreso il 26/02/2015 da una video-trappola: la femmina dominante marca il territorio con l'urina, seguono tutti gli altri membri del gruppo ed infine il maschio dominante. Ringraziamo Paolo Forconi per averci inviato questo incredibile documento video

Posted by Paesaggi d'Abruzzo on Sabato 21 marzo 2015

5. Cervi in paese a Civitella Alfedena (AQ)

Pietro Santucci: 80191 visualizzazioni

Cervi in paese a Civitella Alfedena (AQ)

Pietro Santucci - A Civitella Alfedena (AQ) puoi aspettarti di tutto, anche che la mamma cerva con il suo cucciolo si faccia un bel giro turistico per il paese lasciando di stucco tutti quelli che li incontrano. Settembre 2015

Posted by Paesaggi d'Abruzzo on Domenica 4 ottobre 2015

4. Abruzzo (Italy) as seen by the drone

Andrei Kharchenko: 85191 visualizzazioni

Abruzzo (Italy) as seen by the drone

Torre di Cerrano, Castello Roccascalegna, Castello Rocca Calascio, Castel del Monte Author: Andrei Kharchenko (cameraman / videoeditor in Moscow) http://vimeo.com/barmal Music: Ludovico Enaudi

Posted by Paesaggi d'Abruzzo on Giovedì 29 gennaio 2015

3. L'ululato dei lupi di Civitella Alfedena

Paolo Forconi: 110198 visualizzazioni

L'ululato dei lupi di Civitella Alfedena

L'ululato dei #lupi di Civitella Alfedena (Parco Nazionale d'Abruzzo Lazio e Molise) Video realizzato da Paolo Forconi (da guardare in HD) Area faunistica del Lupo

Posted by Paesaggi d'Abruzzo on Mercoledì 16 dicembre 2015

2. La cerva sfida il lupo per salvare il suo cucciolo

Pietro Santucci: 120151

La cerva sfida il lupo per salvare il suo cucciolo

Mamma #cervo difende il suo cucciolo dall'attacco del #lupo Documento eccezionale dal Parco Nazionale d'Abruzzo Lazio e Molise le riprese sono dell'accompagnatore di media montagna Pietro Santucci che si è trovato davanti questa scena incredibile

Posted by Paesaggi d'Abruzzo on Sabato 30 maggio 2015

1. Villalago: l'orso entra in paese

Roberto D'Antonio: 160965 visualizzazioni

Villalago: l'orso entra in paese

25/09/2015 l'orso entra in paese Villalago localita' Callarocco (L'Aquila) - Video realizzato da Roberto d'Antonio. Le espressioni sono forti come lo stupore

Posted by Paesaggi d'Abruzzo on Domenica 27 settembre 2015

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per capirne di più sui cookies che usiamo e come li cancelliamo, guarda la nostra privacy policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all`uso dei cookie..

L’ultimo modello fiammante della Mercedes affronta le curve sinuose del Gran Sasso d’Italia, sullo sfondo il paesaggio mozzafiato di Campo Imperatore, con i pascoli erbosi che si stagliano all’orizzonte.

 


Lo spot della casa automobilistica tedesca è stato realizzato a settem lungo la strada 17 bis della funivia del Gran Sasso, tra Fonte Cerreto e Castel del Monte, comprese la bretella in direzione Montecristo, lunga oltre 2 chilometri, e la statale 17 bis fino al rifugio fonte Vetica e la strada 97 di Racollo, fino all’incrocio con la statale 17 per Santo Stefano di Sessanio.


 

 

 

 

di Simona Cilli

Il caso di successo di Paesaggi d’Abruzzo, un progetto collettivo che è riuscito a coinvolgere migliaia di abruzzesi nella promozione di una regione sta sempre più suscitando interesse a livello regionale e nazionale. Dopo le ultime pubblicazioni sui quotidiani di Repubblica e GreenMe la RAI ci ha contattati per realizzare un servizio in tv.

 

Alessandro Di Nisio, il presidente dell’associazione, è stato intervistato dalla giornalista Serena Massimini per raccontare la storia del progetto, di come esso si sia evoluto fino a diventare un punto di riferimento per la promozione internazionale dell’immagine della Regione, di chi sono i componenti della community, e di come è possibile che un lavoro gestito da volontari e non finanziato sia riuscito a raggiungere una grande visibilità sui social media.

L’intervista sarà trasmessa durante la trasmissione di Rai3 “Buongiorno Regione” in onda domani 20 Maggio alle ore 7.30. Buongiorno Regione è un programma di informazione prodotto autonomamente dalle diverse sedi regionali della Rai, e viene trasmesso in un’edizione che differisce da regione a regione. Buongiorno Regione Abruzzo è una trasmissione di successo che dal 2008, casualmente lo stesso anno della nascita di Paesaggi d’Abruzzo, approfondisce l’attualità del territorio con rassegne stampa, ospiti, cultura e contributi dai telespettatori.


L’intervista ad Alessandro Di Nisio sarà trasmessa in replica durante il TG3 Regionale delle 14.

TG3 - Il paesaggio nel web

Fa un certo effetto vedere Paesaggi d'Abruzzo sui titoli del TG3 Il servizio completo è visibile a questo indirizzo -> https://www.facebook.com/paesaggidabruzzo/videos/1215074878532643/

Pubblicato da Paesaggi d'Abruzzo su Venerdì 20 maggio 2016


Un buon inizio di giornata domani, con Paesaggi d’Abruzzo ed il nostro Alessandro sul piccolo schermo!

Per chi non ha potuto seguire la trasmissione abbiamo pubblicato il video con la versione integrale del servizio trasmesso dalla RAI:

RAI3 Buongiorno Regione | La storia di Paesaggi d’Abruzzo

Ringraziamo la redazione di RAI3 e Buongiorno Regione Abruzzo per averci dedicato questo splendido servizio. Ero visibilmente emozionato durante l'intervista ma spero di aver comunicato bene il successo di un grande lavoro di gruppo. Vi ringrazio tutti per il grande contributo che ogni giorno date sulla nostra pagina!

Pubblicato da Paesaggi d'Abruzzo su Venerdì 20 maggio 2016

 


(di Antonio Bini)

GERMANIA. Non solo i tratturi ad ospitare la transumanza, ma anche una mostra allestita in Germania, a Regensburg, l’antica Ratisbona, dal 25 ottobre al prossimo 14 novembre.

 


Ecco come Antonio Bini descrive questa importante esposizione dedicata all’Abruzzo:

Herbert Grabe, fotografo e tour operator lontano dal turismo di massa, ha voluto raccontare il rapporto pastori paesaggi attraverso una selezione di scatti realizzati nel corso di una trentennale frequentazione delle montagne abruzzesi attraverso la mostra intitolata “Transumanza: Kultur und Natur der Schäferei in den Abruzzen” (Transumanza: cultura e natura della pastorizia in Abruzzo). L’impiego della parola italiana, anche se in tedesco esiste il corrispondente vocabolo di transumanza (transhumanz), intende proprio sottolineare la leggendaria e millenaria pratica delle trasmigrazioni dei pastori abruzzesi verso il Tavoliere delle Puglie, attraverso la vasta rete tratturale di un tempo. La mostra è allestita nel ristorante “Leerer Beutel”, nel centro storico di Regensburg, che nel periodo dell’esposizione proporrà, oltre al consueto menù, piatti e prodotti abruzzesi.

 


foto di Herbert Grabee

 

Grabe ha anche risposto ad alcune domande in merito al suo lavoro:

Come nasce il suo interesse sul tema?

Sin dal mio primo viaggio in Abruzzo sono rimasto colpito dalle montagne e dal mondo pastorale. Ho quindi approfondito il tema della transumanza. Quella orizzontale, praticata per secoli, soprattutto verso il Tavoliere, dopo aver attraversato il Molise, non esiste più da tempo, ma rimane una residua transumanza verticale.

Ho quasi l’impressione che nel suo girovagare tra le montagne immagini ancora la presenza di pastori e sterminate greggi come doveva essere fino all’Ottocento?

Sì. Per me montagne e pecore sono ancora qualcosa di inscindibile in Abruzzo. Ci sono borghi e paesaggi che conservano ancora reliquie della cultura pastorale. La pastorizia del passato ha lasciato un’influenza enorme sul piano sociale e culturale. Basti pensare ai tholos della Maiella.

 

nella foto Gregorio Rotolo

 

La crisi dell’economia pastorale ha portato negli anni a fenomeni quali l’emigrazione e l’abbandono delle aree interne. Cosa rimane di quel mondo?

Sono ormai pochissimi quelli che lavorano come hanno sempre fatto, seguendo natura e tradizioni. Conosco un certo numero di pastori abruzzesi o persone che vivono della pastorizia. Tra questi Gregorio Rotolo di Scanno, Nunzio Marcelli e Manuela Cozzi di Anversa degli Abruzzi, Giulio Petronio di Castel del Monte. Ho grande rispetto per questo duro lavoro, oggi svolto anche da diversi pastori provenienti dai Balcani. Ho voluto ricordare questo mondo con la mostra che celebra il ventennale della promozione dell’Abruzzo come Herde und Wind (Terra e vento), tour operator specializzato nel turismo ambientale.

La stampa tedesca, prosegue ancora Bini nel suo racconto, si è occupata della mostra con articoli in cui si esprimono considerazioni interessanti. In particolare, Florian Sendten sul quotidiano Mittelbayerische del 21 ottobre, nel richiamare alcuni episodi di allarme per isolate presenze del lupo segnalate in alcune aree della Germania, esalta il mito dei pastori abruzzesi, pastori di razza, abituati a convivere quotidianamente con i lupi e le intemperie. L’articolo è accompagnato dalla foto di Rotolo, che rappresenta, insieme a Marcelli, non più l’immagine pittoresca del pastore abruzzese, ma quella di personaggi autentici, i quali esprimono la presenza residuale di esempi di compassata fierezza, di robustezza fisica, umanità e saggezza, pressoché in continuità con l’immaginario mondo dei viaggiatori romantici del Grand Tour, che continua ad esercitare, forse anche inconsapevolmente, la sua influenza anche sui viaggiatori del terzo millennio, in particolare di quelli che si sono lasciati alle spalle i modelli propri del turismo di massa.

 


 

Grabe, affascinato dal paesaggio abruzzese nella primavera del 2012, volle difendere il territorio dall’ipotesi di realizzazione di un parco eolico a Santo Stefano di Sessanio attraverso un accorato documento diffuso tra istituzioni e associazioni. Si è anche impegnato negli anni scorsi per raccogliere 25mila euro in favore del teatro La Fragolina nel comune di Fossa, danneggiato dal terremoto del 2009. La sua mostra ha il merito di illustrare con sensibilità umana e artistica paesaggi, borghi, eremi, spesso al di fuori dei sentieri maggiormente battuti, con uno sguardo che appare sempre rispettoso e addirittura solidale per gli uomini e le donne che con le loro attività mantengono ancora viva e ospitale la montagna abruzzese. Deve far riflettere come un simile insieme di valori e di risorse ambientali continui a caratterizzare l’immagine positiva della regione oggi, pur in assenza di specifiche politiche promozionali da parte delle competenti istituzioni locali.

a cura di Paesaggi d'Abruzzo

Ti racconto le Terre d’Abruzzo” è un viaggio tra le mille atmosfere della nostra terra. Un modo per ripercorrere le suggestioni che essa ci offre attraverso volti, paesaggi, animali selvatici, cieli minacciosi, mani laboriose e pietre antiche.

La mostra è un'occasione per riflettere sulla narrazione del nostro territorio e nasce dall'esigenza di promuoverlo e raccontarlo attraverso immagini di grande impatto e qualità con la ferma convinzione che l'Abruzzo vada narrato attraverso un percorso che ne esalti le eccellenze, le autenticità, ma anche le sfumature.

64 foto, tra più cliccate e virali del 2015, degli autori della community web di Paesaggi d'Abruzzo, raccontano come l'Abruzzo sia una perfetta sintesi di paesaggi mozzafiato, natura incontaminata, aree rurali e guideranno lo spettatore attraverso nuove angolazioni, alla scoperta dell'identità di un territorio da proteggere e promuovere.

 

"Il silenzio e la maestosità delle montagne si scontrano con la potenza del mare e quasi sembra di sentire le onde che si infrangono tra i legni dei trabocchi che parlano, di contro, di un ritmo lento, quello dell’attesa delle reti, lo stesso tempo che si è però fermato tra le pietre degli antichi borghi  e su un orologio immobile de L’Aquila. E poi ci sono le città, così dinamiche sotto le luci ora delle macchine ora dei potenti lampi sul mare, che sembrano così lontane da quegli scatti silenziosi dei fotografi appostati a carpire il volo di un uccello o il bramito di un alce.  Di nuovo ricorre il tempo, di nuovo quello lento, della terra, dei suoi frutti, delle mani sapienti che coltivano, impastano e producono."

Gli autori in mostra:

Alessandra Riccieri, Alessandro Battista, Alfredo Costanzo, Andrea Evangelista, Andrea Potere, Angelo D' Alessandro, Annalisa de Blasis, Anselmo Trasatti, Antonio Carosella, Ascanio Buccella, Daniele Grilli, Danilo Di Giovanni, Dario Rapino, Davide Senesi, Denio Di Nardo, Dessardo Federico, Dino Ceroli, Donato Labricciosa, Fabrizio Caputi, Fabrizio Ferri, Francesca Fraino, Francesco d'Alonzo, Francesco Lorusso, Franco Giuliani, Gianpiero Cutolo, Giorgio Di Cesare, Giovanni Consiglio, Giovanni Di Fabio, Giuseppe Blasioli, Ivan Gallese, Lorenzo Mazzocchetti, Luca Alessi, Luca Eleuteri, Luca Mazzarella, Marco Faliero, Marco Zavatta, Massimo Di Dionisio, Mauro Tronto, Mirco Panaccio, Nino Giustizia, Paolo Anchini, Paolo Boschetti, Paolo Marchegiani, Paolo Marino, Patricia Muscente, Peter Austin, Pierino Di Nicola, Pierluigi Valerio, Pietro Santucci, Pino Giannini, Renato Cieri, Romano Paolini, Sabrina Carchesio, Sara Megale, Simona Zuccarini, Stefania Proietto, Tiziana Francavilla, Vincenzo Corona

 

Testi a cura di: Floriana Riggio e Anna Crisante

 

Orario mostra: 8-11 ottobre ore 16.30-22

L'ingresso al "Festival delle Terre d'Abruzzo" prevede un ticket giornaliero di 4 euro
Per info: www.scuoladelgustoabruzzo.it

Museo delle Genti d'Abruzzo - Via delle Caserme, 24 - Pescara


“Finché le gazzelle non sapranno raccontare le loro storie, i leoni saranno sempre protagonisti dei racconti di caccia.” (detto africano)

 

128.000 fan che promuovono “dal basso” la loro terra facendola conoscere agli utenti di 43 Paesi in tutto il mondo, se l’Abruzzo in rete è una superstar il merito è di un progetto non istituzionale nato e spinto in avanti da passione, costanza, pazienza e sperimentazione: Paesaggi d'Abruzzo oggi è in vetta alle classifiche di Facebook in termini di partecipazione e coinvolgimento delle persone.

Grazie alle 35.440 persone che hanno interagito con la pagina, l’Abruzzo si è posizionata al terzo posto di una classifica che mette a confronto le migliori pagine del turismo delle regioni italiane e delle nazioni europee (con l’aggiunta del solo Canada, esempio da seguire per la promozione sui social).

 

 

Gli insight delle pagine Facebook (riferiti alla settimana 18/10-24/10) sono stati misurati con la somma dei like, dei click sui post, dei commenti e delle condivisioni degli utenti. Quindi non in base alla somma dei fan, ma al reale coinvolgimento e alla partecipazione attiva delle persone.

Classificando invece le fanpage in base al rapporto tra il numero di interazioni ed il numero dei fan (engagement):

27,6  Paesaggi d'Abruzzo

14,2  Visit Lazio
13,5  Visit Veneto
12    Italia.it     
11,5  Visit Trentino
9,4   Visit Tuscany
5,5   Tourism Ireland   
2,2   Visit Norway

scopriamo come Paeasaggi d'Abruzzo, una community che ,senza finanziamenti, ha saputo coinvolgere tantissimi appassionati in un racconto collettivo ed autentico della regione si posizioni al primo posto in classifica per qualità degli utenti.

E' interessante notare come le prime posizioni europee siano occupate dalle regioni italiane e dal progetto Italia.it davanti a fanpage con milioni di utenti come Spain.info, Visit Portugal, Love Great Britain, Love Croatia.


Intervista del Il Centro - quotidiano d'Abruzzo al fondatore della community Alessandro Di Nisio in occasione dell'anniversario dei 7 anni


"Nel 2008 siamo stati dei pioneri in Europa nell'utilizzo di Facebook per la promozione del territorio. Oggi ciò che fa la differenza rispetto a tante altre pagine è il non considerare la fanpage solo una vetrina ma lo strumento di espressione di un gruppo sempre più vasto che collabora con un obiettivo comune: divulgare le bellezze di una terra sconosciuta alla massa. Abbiamo costruito un network fatto di persone: dal fotografo al videomaker, dalla guida all'alpinista, dalla casalinga al visitatore per un racconto a più voci dell'Abruzzo. In questi 7 anni anni non ci siamo occupati solo di promozione online ma anche di tante attività sul territorio dove abbiamo portato tante persone a vivere esperienze 'naturalistiche' e 'rurali' per poi raccontarle sui nostri canali."



Lago di Scanno - foto di Ivan Gallese

 

Ma quali sono i maggiori estimatori dell'Abruzzo?

 

Paese Persone raggiunte Città Persone raggiunte Lingua Persone raggiunte
Italia 675.860 Roma, Lazio 74.364 Italiano 679.094
Stati Uniti d'America 22.961 Pescara, Abruzzo 35.488 Inglese (USA) 51.644
Francia 13.597 Napoli, Campania 27.630 Spagnolo 30.036
Germania 12.126 Milano, Lombardia 25.650 Francese (Francia) 23.039
Argentina 12.034 L'Aquila, Abruzzo 12.759 Inglese (Regno Unito) 15.950
Brasile 11.224 Chieti, Abruzzo 10.170 Spagnolo (Spagna) 13.101
Regno Unito 10.513 Teramo, Abruzzo 9.634 Tedesco 12.621
Svizzera 8.644 Bologna, Emilia-Romagna 9.566 Portoghese (Brasile) 11.011
Belgio 7.906 Torino, Piemonte 7.871 Croato 5.869
Spagna 7.654 Palermo 7.502 Rumeno 5.364
Canada 7.651 Lanciano, Abruzzo 6.650 Sloveno 3.676
Messico 7.079 Avezzano, Abruzzo 5.228 Polacco 3.166
Australia 6.434 Bari, Puglia 5.203 Olandese 2.300
Romania 5.713 Vasto, Abruzzo 5.190 Russo 2.088
Croazia 4.801 Firenze, Toscana 4.711 Albanese 1.805
Slovenia 4.272 Catania 4.611 Greco 1.216
Filippine 3.497 Londra, Inghilterra, Regno Unito 3.981 Ceco 1.139
Colombia 2.961 Sulmona, Abruzzo 3.894 Portoghese (Portogallo) 1.105
Venezuela 2.951 Genova, Liguria 3.851 Ungherese 1.073
Polonia 2.860 Buenos Aires, Argentina 3.434 Serbo 1.066
Paesi Bassi 2.242 Salerno, Campania 3.271 Giapponese 898
Bosnia ed Erzegovina 2.032 Verona, Veneto 3.215 Svedese 846
Ecuador 1.958 Caserta, Campania 2.920 Slovacco 813
Grecia 1.646 Francavilla al Mare, Abruzzo 2.844 Turco 667
Serbia 1.378 Foggia, Puglia 2.659 Bulgaro 638
Austria 1.330 Giulianova, Abruzzo 2.649 Francese (Canada) 627
Perù 1.291 Reggio Calabria, Calabria 2.593 Bosniaco 570
Repubblica Ceca 1.172 Perugia, Umbria 2.593 Arabo 539
Svezia 1.171 Bergamo, Lombardia 2.537 Finlandese 450
Albania 1.170 Montesilvano, Abruzzo 2.525 Danese 370
Cile 1.119 San Benedetto del Tronto, Marche 2.473 Lituano 351
Russia 1.092 Messina 2.450 Indonesiano 317
Giappone 1.019 Roseto degli Abruzzi, Abruzzo 2.447 Vietnamita 302
Portogallo 1.011 Brescia, Lombardia 2.447 Lettone 300
Irlanda 935 Cosenza, Calabria 2.381 Estone 266
Lussemburgo 917 Taranto, Puglia 2.378 Ucraino 211
Slovacchia 894 Melbourne, Victoria (Australia), Australia 2.326 Coreano 208
Malta 872 Padova, Veneto 2.312 Norvegese (bokmal) 204
Sudafrica 833 Ancona, Marche 2.189 Catalano 187
Uruguay 804 Parigi, Francia 2.094 Cinese tradizionale (Taiwan) 183
India 773 San Salvo, Abruzzo 2.070 Thailandese 156
Turchia 745 Pisa, Toscana 2.055 Olandese (Belgio) 155
Finlandia 667 Parma, Emilia-Romagna 1.988 Cinese semplificato (Cina) 155
Ungheria 661 Modena, Emilia-Romagna 1.954 Macedone 147
Guatemala 661 Cagliari, Sardegna 1.906 Inglese (pirati) 107

 

Dall’analisi degli 800.000 contatti mensili della fanpage scopriamo che ai primi posti ci sono nazioni quali il Brasile, l’Argentina, la Germania e la Francia. Ma soprattutto gli Stati Uniti d’America: non a caso, a New York è stata allestita una mostra fotografica che durerà fino al 20 novembre, dal titolo “Abruzzo & Molise, yesterday and today” curata da Paesaggi d’Abruzzo e dal Westchester Italian Cultural Center.

 

 

La montagna guadagna la vetta del podio nella classifica di TripAdvisor.

Il sito di recensioni ha stilato la top ten delle regioni italiane nel 2014, ordinando le location in base alle recensioni degli utenti sulle strutture ricettive: emerge che il Trentino Alto Adige, con una media di 4,45 su 5, ha ricevuto il punteggio più alto nel 2014. Seguono Valle d’Aosta e Umbria, rispettivamente con 4,39 e 4,35, che conquistano quindi il secondo e il terzo punteggio più alto attribuito alle regioni italiane dai viaggiatori globali nel 2014. L'Abruzzo guadagna un ottimo quinto posto con il punteggio di 4,28 su 5.


Gran Sasso d'Italia - foto di Ercole Di Berardino

 

1 - Trentino Alto Adige - 4,45

2 - Valle D’Aosta - 4,39

3 - Umbria - 4,35

4 - Basilicata - 4,31

5 - Abruzzo - 4,28

6 - Campania - 4,28

7 - Puglia - 4,27

8 - Marche - 4,27

9 - Sicilia - 4,26

10 - Piemonte - 4,23

 

Guardando invece l’aumento più significativo del punteggio medio tra il 2006 e il 2014, il podio è conquistato da Molise (+0,56), Abruzzo (+0,50) e Trentino Alto Adige (+0,43). La crescita a livello nazionale nello stesso periodo è stata pari a +0,24.

 

Il contatto con l'Abruzzo interno di Valentina ed Emiliano entra subito nel vivo.
Dopo essersi stupiti della meravigliosa cascata di Zompo lo Schioppo, considerati la pioggia e l'arrivo della notte, trovano rifugio non molto lontano e (come per magia) montano la tenda dentro un rudere di Morino Vecchia.

 

 

Morino Vecchia è un paese abbandonato dal terremoto del 1915, evento sismico devastante che causò 30.000 morti e che distrusse diversi centri abitati della Marsica e dei suoi dintorni. Questo paese, oggi, è ancora nelle condizioni disastrose in cui fu lasciato dopo il sisma, mentre il centro abitato fu spostato più a valle nella frazione Grancia e nella Morino Nuova.

 

 

Nonostante l'abbandono, gli abitanti del luogo nutrono ancora un forte legame per quella collina. I ruderi rimasti raccontano pezzi di vita e i ricordi sono ancora vivi negli occhi di chi li racconta. Negli ultimi anni un gruppo di giovani volontari sta riportando alla luce ciò che è rimasto del vecchio paese, come l'antico forno ancora integro e funzionante, i resti della cripta della chiesa con il suo ossario o, ancora, le vecchie cisterne del vino. A sostenere questi ragazzi è stata tutta la popolazione, ma in particolare Ciafrelli Francesco, detto “Duilio Abbottagneje”, l'unico a non aver mai smesso di vivere questo posto. Duilio, affettuosamente ribattezzato "Sindaco di Morino Vecchia", continua ancora oggi ad accompagnare le pecore al pascolo su per la vecchia collina.

É lui, non a caso, il primo abruzzese che i nostri protagonisti incontrano, colui che con la sua esperienza rappresenta l'animo antico degli uomini di questo territorio. Duilio porta con orgoglio il soprannome “Abbottagneje” in quanto racconta di una generazione e del loro particolare rapporto con gli animali: quando vendevano gli agnelli al macellaio, questi, vedendoli così ben nutriti, domandava se li "abbottassero" di cibo.
“Duilio Abbottagneje”, col cuore gonfio, racconta ai ragazzi del proprio olio (la “Monicella” della Val Roveto un presidio Slow Food) , della sua cura verso la potatura delle piante o, ancora, del suo Montepulciano d'Abruzzo e delle vigne piantate da lui.
In questo episodio, Valentina chiede a Duilio di farle da cicerone accompagnandola nella vecchia Morino. La visita è un percorso nei segni della vita di un secolo fa, i racconti del pastore aiutano Valentina a confrontarsi con il suo viaggio e le parole del "Sindaco di Morino Vecchia" si rivelano come delle perle di saggezza di una tradizione antica, semplice e profonda.

Intanto Gipsy decide di prendersi del tempo per suonare e trova un altro luogo incantato del promontorio, il vecchio cimitero, anche questo abbandonato dal 1915. Gipsy si siede per suonare proprio di fronte alla sepoltura delle vittime del terremoto, quasi a rendere omaggio a quelle vite spezzate, e vi ritrova un luogo che conserva la memoria e la coscienza di una terra che per conformazione è sempre in lento movimento.

 

 

 

We Folk

è un progetto, ideato da Serena Del Prete e Massimo Moca, per valorizzare le potenzialità del territorio abruzzese, rispondendo a quanto chiesto in un bando del Gruppo di Azione Locale (Gal) "Gran Sasso - Velino". I personaggi principali sono l'attrice Valentina Beotti e il blues man Emiliano Liberali, noto come Gipsy Rufina

pagina Facebookcanale YouTube | canale Vimeo

Valentina è un'attrice che vive a Roma, nella sua quotidianità ci sono lo stress della città, le corse per i mille provini, i tanti lavoretti provvisori e una storia d'amore che nonostante la buona volontà non riesce a funzionare. É così che, dopo l'ennesima delusione, capisce che è arrivato il momento di prendere del tempo per se stessa.

All'improvviso le viene in mente quel suo amico che gira il mondo suonando, Emiliano. D'istinto lo chiama, chiede se può raggiungerlo e senza starci a pensare troppo molla tutto e parte. Emiliano si trova a Morino, direzione Abruzzo!

 

 

Uno dei migliori modi per raggiungere la valle Roveto è usare il treno Avezzano- Roccasecca sulla linea conosciuta come ferrovia del Liri, che attraversa il fondo valle tra monti, boschi e rocche. Con le sue piccole carrozze e vecchie stazioni quelle tratte portano ancora la traccia di un'epoca pionieristica, fatta di comunione delle popolazioni, di nuovi mercati, di manutenzione del territorio e di spirito nazionale.

La valle Roveto, luogo particolarmente suggestivo, da sempre ha attratto e incuriosito pittori ed intellettuali nord europei, che dalla prima metà del'800 cominciarono a viaggiare in Italia scegliendo Firenze per il rinascimento, Roma per le antichità e L'Abruzzo per la natura selvaggia. Non a caso Valentina ed Emiliano si incontrano nella stazione di Civita D'Antino-Morino: lei si porta dietro tutta la frenesia della città, la necessità di parlare e riempire gli spazi vuoti, lui, silenzioso e paziente, la invita a cercare un contatto con la natura accompagnandola alla scoperta di luoghi a lei sconosciuti. Ed è così che Valentina si ritrova ipnotizzata davanti ad una meravigliosa cascata di oltre 80 metri! La cascata di Zompo lo Schioppo nasce da una sorgente carsica del monte Pozzatello che dona a tutta l'area della riserva innumerevoli rivoli di acqua pura permettendo così un habitat prolifico per arbusti monumentali di vario genere, specie rare del sottobosco; anche una ricca fauna, dal lupo all'orso, dal picchio muraiolo al fringuello alpino, dallo sparviero al grande gufo reale.

Questo luogo, in We Folk, rappresenta per Valentina la porta dell'Abruzzo interno: il benvenuto che la regione le porge per augurale buon viaggio alla scoperta di luoghi nascosti e incontri inaspettati.

 

We Folk

è un progetto, ideato da Serena Del Prete e Massimo Moca, per valorizzare le potenzialità del territorio abruzzese, rispondendo a quanto chiesto in un bando del Gruppo di Azione Locale (Gal) "Gran Sasso - Velino". I personaggi principali sono l'attrice Valentina Beotti e il blues man Emiliano Liberali, noto come Gipsy Rufina

pagina Facebookcanale YouTube | canale Vimeo

« InizioPrec.123456Succ.Fine »
Pagina 5 di 6
Iscriviti alla Newsletter
Concorsi
Eventi




feed-image Feed Entries

seguici su la nostra fun page su facebook il nostro canale youtube seguici su twitter rss feed seguici su flickr dicono di noi chi siamo contattaci

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità.
Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.


pornhub Griffin Barrows And Timber Tiffany Towers On The Phone Kiss Me You Beautiful Lesbian Bratty Girl Randy Soft Soles Spit And Slobber Deepthroat 6 Stella Liberty Caning Stella Liberty Shreds

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per capirne di più sui cookies che usiamo e come li cancelliamo, guarda la nostra privacy policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all`uso dei cookie..