Displaying items by tag: Transiberiana d'Italia

Torna percorribile in tutta la sua lunghezza tra Abruzzo e Molise la Transiberiana d'Italia!

La storica ferrovia che parte da Sulmona e attraversa gli scenari naturali mozzafiato dell'Appennino era stata chiusa al traffico regolare nel dicembre 2011; negli ultimi due anni è stata interessata da tanti treni turistici che l'hanno fatta conoscere in tutta Italia e all'estero, ma senza manutenzione il suo destino era segnato.

transiberiana

Nel 2014, grazie all'interesse della Fondazione Ferrovie dello Stato Italiane che ha inserito questa linea tra le quattro in Italia nell'ambito del progetto "Binari Senza Tempo", è stata garantita la manutenzione per restituirle nuova vita, riaprendola al traffico, finora solo turistico, seppur limitatamente al tratto Sulmona-Castel di Sangro.


In occasione della XX Mostra Mercato del Tartufo Bianco Pregiato, evento collegato a EXPO 2015, in programma a San Pietro Avellana (IS), il consorzio di comuni Assomab in collaborazione con Fondazione FS e l'associazione Le Rotaie, organizza per domenica 2 novembre l'unico treno del 2014 sul territorio molisano, proseguendo oltre Castel di Sangro, per arrivare a San Pietro Avellana, dove è prevista la discesa dei viaggiatori, e Carovilli, capolinea di giornata.


Il "Treno del Tartufo Bianco" partirà alle ore 9:00 dalla stazione di Sulmona fino allo scalo del comune altomolisano, dove scenderanno i viaggiatori, e al capolinea di giornata di Carovilli.


Per questo treno turistico verrà quindi ripristinato il tratto molisano della Sulmona-Carpinone per permettere il transito di un locomotore e ben cinque carrozze d'epoca, con più di 300 posti disponibili, per vivere il fascino di un viaggio in una atmosfera ferma al primo Novecento, nello scenario naturale d'eccezione che solo le montagne d'Abruzzo e Molise sanno offrire.


transiberiana

transiberiana

 

All'arrivo in stazione, con l'accoglienza della comunità locale, bus navette accompagneranno i viaggiatori in paese alla mostra del tartufo, con stands della gastronomia locale e piatti a base di tartufo bianco; sarà poi possibile visitare le bellezze del centro storico o, per chi lo desidera, la splendida area protetta di Montedimezzo, patrimonio forestale e faunistico sotto tutela Unesco, raggiungibile in pochi minuti a piedi dalla stazione.Un’occasione unica per vivere tutto il fascino dei viaggi del primo Novecento negli scenari d’eccezione delle montagne d’Abruzzo e Molise: l’evento avrà infatti come media partner ufficiale Paesaggi d’Abruzzo, il noto portale web dedicato alle bellezze naturalistiche e paesaggistiche della nostra regione.


L’orario di partenza è previsto alle ore 9 dalla stazione di Sulmona con ritorno programmato entro le ore 18.

Costo dell'intera giornata 30 € per gli adulti, gratis per i bambini fino a 12 anni.


Per info e prenotazioni: tel. 340 0906221 (dal lunedì al venerdì, orari: 10-13 / 16-19) oppure mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Il racconto del viaggo del 14 aprile 2013

SULMONA-PIETRABBONDANTE A/R


L'Associazione Culturale Le Rotaie con la collaborazione della Fondazione Ferrovie dello Stato Italiane organizza per domenica 14 giugno la partenza dalla stazione di Sulmona sui binari della Transiberiana d'Italia, a bordo delle affascinanti carrozze d'epoca "Centoporte" e "Terrazzini" risalenti agli anni '30.


 

PROGRAMMA DI GIORNATA


-Il treno storico partirà dal binario 1 della stazione di Sulmona alle ore 10:30.
-Breve fermata alla stazione Campo di Giove, nel cuore del Parco Nazionale della Majella.
-Arrivo alla stazione di Palena, sull'altipiano della riserva del Quarto di Santa Chiara, entro le ore 12:30 per tempo libero e sosta pranzo presso gli stand gastronomici di cucina tradizionale della Majella.


-Partenza del treno storico alla volta di Pietrabbondante entro le ore 14:15
-Arrivo alla stazione di Carovilli entro le ore 15:40 per discesa viaggiatori e trasbordo con pullman per Pietrabbondante.



Visita della magnifica area archeologica sannita di Pietrabbondante con il teatro in pietra perfettamente conservato, in compagnia dello storico e scrittore Nicola Mastronardi, autore del romanzo storico Viteliù (*), che narra l'epopea delle genti italiche prima dell'avvento di Roma;
Visita del centro storico di Pietrabbondante e tempo libero;

-Partenza dei bus navette: ore 18:30
-Partenza del treno alla volta di Sulmona: ore 19:00
-Rientro finale entro le ore 21:30

(*) “Viteliù” è la narrazione coinvolgente e documentata del viaggio dell’anziano sannita Papio Mutilo che a 17 anni di distanza dal duro conflitto tra popolazioni italiche e Romani, noto come Guerra Sociale (91-88 a.C.), conduce il nipote Marzio alla scoperta delle proprie origini in un itinerario tra le terre italiche dell’Italia centro-meridionale, fra gli odierni Abruzzi e Molise. Partendo da evidenze storiche e archeologiche “Viteliù” ripercorre un periodo travagliato della Storia appenninica raccontato dal punto di vista di un italico; una narrazione che accompagna il lettore tra quelle popolazioni dell’Appennino e Medio-Adriatico (Piceni, Vestini, Marsi, Peligni, Sanniti, Irpini e molte altre) delle quali ancora molto c’è da conoscere e studiare. Un processo travagliato, quello della romanizzazione dei popoli italici, iniziato nel V sec. a.C. e compiutosi pienamente con il riconoscimento della cittadinanza romana, a seguito proprio della Guerra Sociale. Al momento è in fase di pre-produzione un film tratto dal romanzo, per il quale è in corso la seconda stesura della sceneggiatura.


Info & prenotazioni: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - 3400906221 - www.lerotaie.com


Il contributo richiesto per la partecipazione all'intera giornata (pranzo escluso) è di:

-38 € per gli adulti (35 € viaggio a/r e ingresso area archeologica + 3 € quota pullman).

-gratis i bambini fino ai 10 anni, uno per adulto, senza assegnazione del posto a sedere.

-20 € per i bambini fino ai 10 anni con assegnazione del posto a sedere (18 € viaggio a/r e ingresso area archeologica + 2 € quota pullman).

Durante il viaggio: guide di bordo dello staff, che descriveranno la storia della ferrovia e geografia del territorio attraversato e gruppo di musica popolare itinerante tra le carrozze.

La quota di partecipazione comprende il trasferimento in pullman e l'ingresso nell'area archeologica di Pietrabbondante.


Il calendario di tutte le date in programma per il 2015 è on line sul sito web www.lerotaie.com

 

 

Il racconto del viaggo sul Treno dei Sanniti del 14 aprile 2013

Ecco il servizio sul Treno della Liberazione, andato in onda ieri nel Tg1 delle 20:00. Dopo la lunga ed indimenticabile giornata del 25 Aprile immersi nel verde della Majella a bordo delle carrozze d'epoca della Fondazione FS Italiane, una piccola soddisfazione per l'associazione Le Rotaie, che da anni con i propri volontari si impegna con passione a tutela della ferrovia Sulmona-Carpinone, la ‪#‎transiberianaditalia ‬


Ricordiamo che il prossimo treno è in programma il 2 maggio.
Per info e prenotazioni: www.lerotaie.com

Servizio del TG1 andato in onda stasera alle 20:00 sulla #transiberianaditalia Le Rotaie Fondazione FS Italiane #nonperdiamoquestotrenoLa ferrovia Sulmona - Carpinone "La Transiberiana d'Italia"

Posted by Nonperdiamoquestotreno on Sabato 25 aprile 2015

 

 

 

 

Domenica 29 Gennaio 2017 15:55

Abruzzo, partenze e ripartenze

(di Simona Cilli)

L’Abruzzo, come lo conosce chi lo vive e come lo ha potuto apprezzare chi lo ha visitato, differisce da ciò che moltissime testate giornalistiche si sono trovate a dover riportare nelle ultime settimane. A causa degli sfortunati e tragici eventi che hanno coinvolto la regione, l’Abruzzo è entrato nella quotidianità degli italiani, e non solo, oppresso da un’aura negativa, da un umore sommesso e ferito nel profondo.

L’Abruzzo dalle mille sfaccettature, dalle svariate possibilità, dai molteplici colori, si trova così in un momento in cui il bianco sembra l’unico colore rimasto, la rabbia l’unica possibilità, la tristezza l’unica sfaccettatura.

 


- foto di Ivan Gallese -

Ma gli abruzzesi, per esprimerlo con le parole del giornalista e diplomatico Primo Levi, sono “Forti e Gentili”. Forza, come “una parola consacrata dalla intenzione degli onesti a designare molte cose buone”. Gentilezza, “una parola che vale a comprendere definendole, tutte le bellezze, tutte le nobiltà”.
La forza di una regione che conta infinite “cose buone”, la gentilezza di una terra dalle tante bellezze.

È importante, soprattutto in questo momento difficile per gli abruzzesi, collaborare con propositività e determinazione per dare visibilità a ciò che la regione ha da offrire, soprattutto in termini turistici. L’Abruzzo non è un cumulo di macerie della valanga bensì è l’insieme di tutte quelle risorse paesaggistiche e naturalistiche che sono intorno a quelle macerie e da qui bisogna ripartire.  Ed è importante ripartire subito per evitare che uno spesso sipario cali sull’Abruzzo ed oscuri tutto il lavoro che tante persone operose fanno per dare un valore ai nostri borghi ed alle nostre montagne



- i fotografi di Paesaggi d'Abruzzo a bordo della Transiberiana d'Italia, aprile 2013 -

 

Paesaggi d’Abruzzo continua il proprio lavoro di promozione iniziato nel 2008, che mai come ora si rivela fondamentale, e chiama a raccolta la sua comunità di fotografi e fotoamatori che domani ,5 febbraio, torneranno dopo il viaggio del 2013 di nuovo a bordo del Treno della Neve” sulla Transiberiana d’Italia. Un viaggio su un treno storico , la cui partenza assume ora il valore di una piccola ripartenza per il turismo abruzzese. I fotografi scenderanno in campo per documentare il viaggio e catturare la bellezza di una regione preziosa, su una delle linee ferroviarie più suggestive d’Italia accompagnati dai ragazzi volontari de Le Rotaie che organizzano i treni turistici in collaborazione con FondazioneFS.

Il nostro invito che si unisce a quelli di altri in regione è un invito a bilanciare ogni frase che dipinga l’Abruzzo come coinvolto da qualcosa di insuperabile, con frasi/foto/racconti che ne risaltino i paesaggi mozzafiato, il lavoro degli operatori turistici, la genuinità e l’accoglienza.

Ci auguriamo che la partenza del Treno della Neve, coincida con una ripartenza per un Abruzzo forte e gentile, ma anche caparbio e propositivo.



Iscriviti alla Newsletter
Concorsi
Eventi




feed-image Feed Entries

seguici su la nostra fun page su facebook il nostro canale youtube seguici su twitter rss feed seguici su flickr dicono di noi chi siamo contattaci

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità.
Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.


pornhub Griffin Barrows And Timber Tiffany Towers On The Phone Kiss Me You Beautiful Lesbian Bratty Girl Randy Soft Soles Spit And Slobber Deepthroat 6 Stella Liberty Caning Stella Liberty Shreds

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per capirne di più sui cookies che usiamo e come li cancelliamo, guarda la nostra privacy policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all`uso dei cookie..