Borghi d'Abruzzo innevati | 1 - Pescocostanzo 2017 (foto di Paolo Castellani)

Questo articolo è stato letto: 52812 volte

Borghi d'Abruzzo innevati | 1 - Pescocostanzo 2017 (foto di Paolo Castellani)

(di Simona Cilli)

Dal 5 gennaio 2017 l’Abruzzo, insieme al resto del Centro e Sud Italia, ha vissuto giorni di stupore e disagio dovuti alle copiose nevicate che hanno imbiancato tutta la regione, dai monti al versante Adriatico.
Alla gioia per l’imbiancarsi delle città si sono alternati momenti di sconforto causati dai diversi problemi arrivati insieme alla neve: viabilità stradale limitata, comunità montane isolate, scuole ed alcune aziende chiuse, e mancanza di energia elettrica e di acqua corrente in diverse abitazioni.

 

 

 

- foto di Paolo Castellani -

 

L’atmosfera surreale creata dalle forti nevicate è stata testimoniata da moltissimi abruzzesi, tramite foto e video pubblicati su Facebook o Instagram. Paesaggi d’Abruzzo ha ricevuto centinaia di foto suggestive e di effetto, tra cui quelle di Paolo Castellani, che ci mostrano il borgo di Pescocostanzo completamente sommerso da uno spesso manto nevoso.

Pescocostanzo - Bufera neve 06/01/2017

Paolo Castellani - 06/01/2017 - Ho girato questo video un'ora fa, siamo letteralmente bloccati dalla bufera di neve a Pescocostanzo

Pubblicato da Paesaggi d'Abruzzo su Venerdì 6 gennaio 2017

- Video di Paolo Castellani -


Pescocostanzo è un piccolo comune della provincia dell’Aquila, facente parte dei “Borghi più belli d’Italia” e della comunità montana Alto Sangro e altopiano delle Cinquemiglia.
I suoi 1118 abitanti hanno la fortuna di vivere nel bel mezzo di un patrimonio culturale di origine rinascimentale e barocca, in cui la tradizione artigiana è rimasta attiva nella lavorazione del merletto a tombolo, del ferro battuto e della filigrana. Pescocostanzo vanta anche un riconoscimento come meta turistica invernale, grazie all’impianto sciistico Vallefura, che dalle pendici del borgo, si sviluppa sui pendii del monte Calvario.

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

foto di Paolo Castellani

 

 

Stupefacente nelle foto scattate di giorno, la neve assume quasi un’aria misteriosa in quelle notturne, illuminata dalla luce gialla dei lampioni, e trasmette l’idea di un borgo “ovattato”, silenzioso, protetto da uno strato bianco e soffice.
I momenti più critici della nevicata ci vengono testimoniati, sempre da Paolo Castellani, in un breve video della bufera di neve del 6 gennaio, che ha raggiunto più di 577mila visualizzazioni.

 

Pescocostanzo 7/01/2017

Pescocostanzo: si continua a scavare per ritrovare il borgo sepolto da 2 metri e mezzo di neve.

Pubblicato da Paesaggi d'Abruzzo su Sabato 7 gennaio 2017

 

Il secondo video pubblicato sempre girato a Pescocostanzo è stato visualizzato da più di un milione di utenti e testimonia quanto critica sia la situazione per i residenti delle comunità montane.
Lo “spalatore” viene ripreso da una donna, presumibilmente da un balcone, e tra una spalata e l’altra (ed un divertente “io sono qui a spalare e tu fai video” rivolto alla donna) ci mostra che la coltre nevosa è alta più di due metri. Quanto ci metterà a creare abbastanza spazio da riuscire ad uscire in strada?

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


foto di Paolo Castellani

 

La riproduzione, la pubblicazione e la distribuzione, totale o parziale, di tutto il materiale originale contenuto in questo sito sono espressamente vietate in assenza di autorizzazione scritta

 

 

seguici su la nostra fun page su facebook il nostro canale youtube seguici su twitter rss feed seguici su flickr dicono di noi chi siamo contattaci


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per capirne di più sui cookies che usiamo e come li cancelliamo, guarda la nostra privacy policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all`uso dei cookie..