Imaginaria di Andrea Costantini

Questo articolo è stato letto: 1697 volte

[imaginaria] The World as I see it

Artista pescarese, ideatore di un magazine di fotografia on line Photographize, di cui è editore e curatore, una rivista che ha quasi raggiunto i 500 mila fan su Facebook e che da spazio a lavori di alcuni tra i migliori artisti e fotografi contemporanei, conosciamo meglio Andrea Costantini con una delle sue ultime opere dedicata all'Abruzzo.

Ogni lavoro della serie Imaginaria racconta una storia scritta attraverso immagini plasmate e mixate dalla fantasia.

Omaggiando il grande Michelangelo che scolpì il David con la testa leggermente più grande rispetto al resto del corpo, a simboleggiare il potere della ragione, anche i soggetti di Immaginaria sono affetti da questa allusiva sproporzione.

Qui la mente incarna la forza che aziona il meraviglioso ingranaggio dell'Immaginazione, che si sprigiona dalla testa, eruttando idee anacronistiche e spropositate, svincolate dai dettami del logico; un toccasana capace di trasformare il grigiore della routine nel colore della fantasia.

A chi guarda la libertà di leggere ogni volta una storia diversa, prendendo in prestito l'immaginazione dell'artista, del soggetto raffigurato o semplicemente innescando la propria.

 


Abbazia di Santa Maria Arabona, Manoppello


Chiesa di Santa Maria del Suffragio, L’Aquila


Castello di Rocca Calascio

 

Where is My Mind

A cosa serve la mente all'uomo se non ad essere costantemente altrove?

La "mente" (con la coscienza) è la parte spirituale e vitale dell'essere umano; quell'ingrediente che trasforma l'acquoso e comune corpo fisico in una sofisticata amalgama salata e saporita.

La mente distingue l'uomo consapevole dall'istintivo animale. È una potenza che sfugge alle costrizioni sociali, alle differenze economiche, ai limiti di spazio e di tempo. La serie "where is my mind" è figlia di queste affascinanti ispirazioni e della convinzione che il "viaggio" non solo allarga la mente, ma le dà forma.

 


Chiesa di Santa Maria della Pietà


Scorcio di Citta’ Sant’Angelo


Castello di Rocca Calascio

 

Andrea Costantini - Biografia

La sua formazione in fotografia è iniziata negli anni 90, all’istituto d’arte di Pescara. Negli anni ha alternato una grande passione da autodidatta alla volontà di impreziosire il suo curriculum con specializzazioni in Photoshop e Illustrator che gli hanno permesso di diventare un “Adobe Certified Expert” nell’utilizzo dei software di fotoritocco e grafica vettoriale.

Ha conseguito le specializzazioni a Madrid e Parigi e, grazie a queste esperienze, è entrato in contatto con altri professionisti, ne ha assorbito esperienze e consigli e ha trasformato la sua passione in una professione, diventando un illustratore e graphic designer. Negli stessi anni ha iniziato ad occuparsi di fotografia.

Dal 2009 vive e lavora negli Stati Uniti, a Washington DC. La multietnicità e i contrasti di questo Paese hanno dato una nuova impronta alla sua arte e sono stati finora fonte di nuove ed eccitanti ispirazioni: 

Combinando queste due arti sono nate le sue creazioni e grazie alla rete e ai social networks il mondo professionale gli ha definitivamente aperto le porte.

andreacostantini.org

facebook.com/acostantiniphotoart

facebook.com/photographizemag

 

 

 

seguici su la nostra fun page su facebook il nostro canale youtube seguici su twitter rss feed seguici su flickr dicono di noi chi siamo contattaci


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per capirne di più sui cookies che usiamo e come li cancelliamo, guarda la nostra privacy policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all`uso dei cookie..