Omaggio alla mia terra: l'Abruzzo

Omaggio alla mia terra: l'Abruzzo

di Pierluigi Presutti

Omaggio alla mia terra è un percorso attraverso l’Abruzzo più intimo, vissuto negli angoli nascosti e sorprendenti. Le immagini, realizzate in momenti e con modalità differenti, colgono gli aspetti qualificanti di una terra – la mia terra – che si offre in silenzio a chi la osserva con occhi attenti.
Una natura superba accompagna la vita quotidiana nella quale si ripetono gesti antichi e sempre attuali; la natura è essa stessa parte di una tradizione che travasa nel presente tutta la sua vitalità.
I colori e le forme di queste immagini sono un auspicio per il futuro, un invito a non dimenticare che il vivere in questa terra può divenire un’occasione di benessere da condividere con chi ne apprezza le più semplici sfumature.

Come nasce il video Omaggio alla mia terra?

Nasce da un progetto che avevo presentato nel 1999 per raccontare la nostra regione e le sue peculiarità. Purtroppo non ci fu interesse da parte delle istituzioni provinciali e regionali nel sostenere il progetto.
Recepita questa distanza, provai ad autofinanziarmi, ma ben presto dovetti abbandonare il progetto e l'idea del documentario.
A distanza di circa dieci anni, rovistando tra i miei materiali, ho ritrovato le immagini girate, nel corso di diversi mesi, in vari luoghi di questa regione, come sempre affascinanti e coinvolgenti.
Ho così pensato di realizzare, a titolo esclusivamente gratuito, una clip sulla mia terra: il mio omaggio all’Abruzzo e di proporlo alla community di Paesaggi d'Abruzzo.

Nel documentario scorrono i seguenti luoghi:

  • Mare di FOSSACESIA con i suoi trabocchi
  • GRAN SASSO
  • Riserva di CAPO PESCARA
  • MAIELLA -Monte Amaro
  • Zafferano di NAVELLI
  • Colline CHIETINE
  • ROCCARASO Piano delle Cinque Miglia
  • Oliveti LORETO APRUTINO
  • Vigneto TORRE DEI PASSERI
  • ROCCACALASCIO
  • CASTEL DEL MONTE
  • PARCO NAZIONALE D'ABRUZZO
  • BUSSI
  • PALENA
  • OASI DI ROSELLO
  • PACENTRO Corsa degli Zingari
  • SULMONA

BIOGRAFIA di Pierluigi Presutti

Operatore cine-tv con la qualifica di operatore steadicam e Crane. Prima di iniziare l'attività nel cinema come operatore di macchina, ha avuto in passato un attività di produzione collaborando per 18 anni con la Rai.

Filmografia

  • 2013 BUON GIORNO PAPA' Un film di EDOARDO LEO
  • 2012 DON MATTEO 8 Un film tv di SALVATORE BASILE
  • 2011 IL RESTAURATORE Un film tv di GIORGIO CAPITANI
  • 2010 MIA MADRE Un film tv di RICKY TOGNAZZI
  • 2009 BENVENUTI AL CENTRO COMMERCIALE Un film tv di M.BOLDI
  • 2008 IL SEGRETO DELL'ISOLA Un film tv di RICKY TOGNAZZI
  • 2008 WEST EAST WEST Un film di GJERGJ XHUVANI
  • 2008 PAESE MIO Un film di ETTORE SCOLA
  • 2007 L'ALLENATORE NEL PALLONE 2 Un film di SERGIO MARTINO
  • 2007 THE AFRICAN GAME Un film di MICHAEL E. LEMICK
  • 2007 LA VITA RUBATA Un film tv di GRAZIANO DIANA
  • 2006 ERAVAMO SOLO IN MILLE Un film tv di STEFANO REALI
  • 2005 PETROSINO Un film tv di ALFREDO PEYRETTI
  • 2002 IL VAMPIRO CORTO film 35mm come direttore della fotografia

Pubblicità

  • 2009 Assicurazioni Groupama
  • 2008 Acqua Gaudianello
  • 2008 Honda

Documentari televisivi

  • America : Tribu' indiane dei Navajo (durata delle riprese 29 giorni)
  • Argentina : Cascate di Iguasu' – Missioni Gesuite
  • Amazzonia : La Selva Amazzonica
  • Giappone : Tokio – Kioto – Osaka
  • Paraguay : Chaco:Carnevale Guarani'
  • Africa: Tuareg: Tribu' nomadi del Mali'
  • Lapponia : Circolo Polare Artico – il Sole di Mezzanotte
  • Peru' : Lima
  • Cina : Hong-Kong
  • Algeria-Tunisia: La Fiaccola del Dialogo
  • Austria : La Mummia di Hotzy
  • Bretagna : St. Malo'- Le Maree
  • Francia : Parigi e il Capodanno del Terzo Millennio

Dal settembre 2001 al maggio 2005, come direttore della fotografia, per l'intera realizzazione tecnica di 150 puntate della trasmissione "Easy Driver". RAIUNO

 

Back stage del film "I segreti dell'isola" Con la regia di Ricky Tognazzi (Maggio 2009)

 

Distesa di Campo Imperatore

 

Apertura del cielo dopo un temporale sul monte Genzana.

 

Veduta panoramica da sopra la vetta del Gran Sasso.Sullo sfondo si riconosce il mare di Vasto e la catena della Maiella.

 

Anfiteatro del Calderone con un piccola parte del ghiacciaio del Gran Sasso.

 

Raggio di sole che penetra le nuvole cariche d'acqua nella valle peligna.

 

seguici su la nostra fun page su facebook il nostro canale youtube seguici su twitter rss feed seguici su flickr dicono di noi chi siamo contattaci


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per capirne di più sui cookies che usiamo e come li cancelliamo, guarda la nostra privacy policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all`uso dei cookie..