La tradizione dei Faugni

La tradizione dei Faugni

a cura di Gianluca Marino


Ogni anno, all'alba dell'8 dicembre, ad Atri si ripete l'antichissima tradizione popolare dei Faugni. Nato come rito pagano, si è mescolato nel tempo, alla festa cattolica dell’Immacolata Concezione. La tradizione dei Faugni, consiste nell'accendere e portare in processione per la città, all'alba dell'8 dicembre, alti fasci di canne legati da lacci vegetali.
Il 7 dicembre il parroco della cattedrale benedice il falò che servirà all'accensione dei Faugni all'alba del giorno dopo. Il giro dei Faugni all'alba dell'8 dicembre per vie e piazze del centro storico di Atri termina nella piazza del Duomo, dove i fasci di canne ardenti formano un grande falò.
Il corteo è molto festoso, accompagnato dalla banda e dai ragazzi che cantano pieni di allegria, e vede procedere i Faugni per le strade della città, che diventano "fiumi" di fuoco.
Per tutta la notte che precede l’accensione dei Faugni, il paese è in festa: locali aperti tutta la notte, artisti di strada, musica dal vivo, mostre e spettacoli teatrali sono il preludio di una festa antichissima che richiama ogni anno migliaia di turisti.

 

 

 

 

 

 

 

seguici su la nostra fun page su facebook il nostro canale youtube seguici su twitter rss feed seguici su flickr dicono di noi chi siamo contattaci


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per capirne di più sui cookies che usiamo e come li cancelliamo, guarda la nostra privacy policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all`uso dei cookie..