Pasqua da lupi - Viaggio alla scoperta delle Mainarde tra Abruzzo e Molise

Eventi >> Pasqua da lupi - Viaggio alla scoperta delle Mainarde tra Abruzzo e Molise
Questo articolo è stato letto: 5153 volte

Pasqua da lupi - Viaggio alla scoperta delle Mainarde tra Abruzzo e Molise

Sabato 26 Marzo 2016 – Lunedì 28 Marzo 2016

La luna piena ci guida verso luoghi magici nel settore meno conosciuto del Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise. Il panorama dei monti delle Mainarde rimane unico per le proprie caratteristiche naturali, per la visione di cime luminose e per il silenzio e la solitudine ineguagliabili della valle. Luoghi che ospitano una presenza straordinaria di camosci, cervi, lupi e aquile reali spesso privi di qualsiasi segno dello sviluppo frenetico. Paesaggi unici e vari si aprono sul nostro cammino. Tradizioni forti e sincere caratterizzano piccoli centri abitati che celano numerose emergenze culturali e artistiche tutte da scoprire.

 


L’Orso Jack, mascotte del Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise, siede ai piedi di Monte Meta recentemente innevato

 

DETTAGLI

  • DURATA : 3 giorni – 2 notti
  • DISLIVELLO : 300-500 mt al giorno
  • DISTANZA : 5-8 km al giorno
  • ALT MAX : 1960 mt
  • EQUIPAGGIAMENTO CONSIGLIATO: i consigli di wildlifeadventures

PROGRAMMA DI MASSIMA

GIORNO 1

Arrivo libero a Pizzone, nel pomeriggio sistemazione dei partecipanti in rifugio e presentazione della guida. In serata breve escursione dedicata ai segni di presenza degli animali selvatici. Attenderemo la luce della luna per poter percepire i suoni del bosco e con un po’ di fortuna ascoltare l’ululato del Lupo. Rientro in rifugio, cena accanto al fuoco e pernottamento.

GIORNO 2

Dopo una ricca prima colazione partenza dal Pianoro Le Forme per raggiungere il Passo dei Monaci. L’itinerario permette di avvistare con certezza cervi e camosci ma offre splendide opportunità legate alla presenza del Lupo appenninico e dell’Orso marsicano. Per chi lo vorrà, sarà possibile raggiungere la vetta del Monte Meta. Da qui lo sguardo spazia sui tre versanti del Parco ed oltre, verso il Gran Sasso d’Italia, il massiccio della Maiella e, in condizioni ottimali di visibilità, verso Capri ed Ischia. Nel pomeriggio rientro in rifugio e cioccolato caldo. In serata cena e pernottamento.

GIORNO 3

La Valle di Mezzo nel periodo invernale è popolata da numerosi animali spinti a valle, alla ricerca di cibo, a causa dalla neve che ricopre le alte vette delle Mainarde. Attraverseremo in discesa un bosco caratterizzato da faggi e querce sino a raggiungere il centro abitato di Pizzone. Pranzo in agriturismo con prodotti locali. Nel pomeriggio trasferimento a Castel San Vincenzo. Un autentico tesoro d’arte, noto agli specialisti di mezzo mondo, è custodito nella millenaria abbazia di S. Vincenzo al Volturno. In serata partenza dei partecipanti.



Una volpe si muove incessantemente alla ricerca di cibo su una superficie ghiacciata. In inverno

 

IL RIFUGIO DEL FALCO

Un rifugio-ostello situato nello splendido scenario del Pianoro Le Forme, ai piedi del Monte Meta e della Catena delle Mainarde. Un luogo di forte impatto emotivo, con montagne aspre e selvagge, per quanti vivono lontani da questi ambienti. La struttura dispone di 28 posti letto in due camerate separate, servizi igienici con box doccia e acqua calda. Al pian terreno un’ampia sala ristoro con camino, stufa a legna e cucina attrezzata. All’esterno area picnic e un comodo parcheggio per le auto. Punto di partenza strategico per le escursioni a cavallo tra Abruzzo e Molise è una base ideale anche per campi scouts, campi scuola e gruppi organizzati. Si raggiunge in auto da Pizzone (11 km) e da Alfedena (14 km).

Possibilità di partecipare alle singole escursioni senza pernottamento in rifugio e con sistemazione presso piccoli B&B nei centi abitati più vicini (Alfedena, Pizzone e Rocchetta al Volturno).

 


Due giovani cerve sbucano dal bosco sorprese dall’ultima nevicata di stagione di questo strano Marzo.

 


Il risveglio dalla finestra del Rifugio del Falco con il Monte Meta e le Mainarde che segnano il confine tra Abruzzo e Molise

 


l costone dei Zappineti con superbi pini neri abbarbicati sulle rocce e il canale che scende vertiginosamente tra il Monte Capraro e il Balzo della Chiesa all'interno dell'anfiteatro della Camosciara nel Parco Nazionale d'Abruzzo Lazio e Molise.

 


Alba da Pescasseroli sui monti della Camosciara e verso i Monti della Meta. Svetta su tutti il Monte Petroso nella Riserva Integrale del Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise

 

ISCRIZIONI

Per iscriversi compilare il modulo online ( clicca qui ).
Aggiornamenti sull'evento saranno postati su facebook a questo indirizzo: Evento Facebook

QUOTA PER PERSONA
€ 160,00

LA QUOTA INCLUDE
Guida e organizzazione
Mangiare e dormire con sistemazione in rifugio

ALTRE SPESE PREVISTE
Eventuali trasferimenti sul posto. Extra e spese personali. Scelta di pernottamento in B&B nei centi abitati più vicini (Alfedena, Pizzone e Rocchetta al Volturno).

PUNTI DI FORZA
La reale possibilità di incontrare o ascoltare i lupi in natura
La luce della luna che illumina le cime delle Mainarde molisane
La zuppa di ceci e baccalà, tipico piatto molisano, accompagnata da un corposo Montepulciano d’Abruzzo
Il pranzo presso l’Agriturismo Costantini accanto al camino e con atmosfera rilassante

HAI BISOGNO DI ALTRI CHIARIMENTI?
Se hai dubbi saremo lieti di darti tutte le informazioni di cui hai bisogno. Puoi scrivere qui oppure chiamare il nostro ufficio al numero 0863.1856566. Pianificare al meglio la tua esperienza è il nostro primo obiettivo!

CONTATTI
WildlifeAdventures.it
Largo Molinari 67032 PESCASSEROLI (AQ)
Tel (+39) 0863.1856566
E-mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Skype wildlifeadventures
P.IVA IT 01770110664

 


seguici su la nostra fun page su facebook il nostro canale youtube seguici su twitter rss feed seguici su flickr dicono di noi chi siamo contattaci


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per capirne di più sui cookies che usiamo e come li cancelliamo, guarda la nostra privacy policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all`uso dei cookie..