Displaying items by tag: Majella

Shanghai, 6 ago. - Sara' inaugurata domenica prossima al Padiglione Italia dell'Expo 2010 di Shanghai 'Unesco Sites: Italian Heritage and Arts', la prima mostra multimediale dedicata ai siti Unesco in Italia. In anteprima mondiale, la mostra, che si svolgera' fino al 4 settembre 2010, e' realizzata da RomArtificio in collaborazione con Beni Culturali e Amici dell'Arte, con il sostegno di Arcus, promossa e sostenuta a livello istituzionale dal Ministero degli Affari Esteri, dal Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali e dalla Commissione Nazionale Italiana per l'Unesco e con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, della Camera dei Deputati, del Ministero per lo Sviluppo Economico e del Ministero del Turismo.

La mostra e' articolata su sei turnazioni per cinque differenti siti, dedicati ognuno a un luogo o a una bellezza artistica italiana.

- La prima turnazione e' un viaggio attraverso il patrimonio della Lombardia: Crespi d'Adda, la chiesa di Santa Maria delle Grazie con 'La Cena' di Leonardo da Vinci, la Ferrovia Retica, Mantova e Sabbioneta e l'Arte rupestre della Valcamonica.

- La seconda turnazione porta il visitatore in Veneto: Venezia e la sua Laguna, Vicenza con le sue ville del Palladio, Verona, l'Orto Botanico di Padova e l'Area archeologica di Aquileia.

- La terza turnazione riguarda il Sud Italia e la Sardegna: Stilo e i Bronzi di Riace, Castel del Monte, I Trulli di Alberobello, Su Nuraxi Barumini e i Sassi di Matera con le Chiese rupestri.

- La quarta turnazione fa tappa nel Nord e Centro Italia: Dolomiti, Parco Nazionale della Maiella e l'Aquila, Residenze Sabaude, Centro storico di Urbino, Sacri Monti di Piemonte e Lombardia.

- La quinta turnazione fa sbarcare i visitatori inSicilia: Siracusa e le necropoli rupestri di Pantalica, l'Area archeologica di Agrigento, le Isole Eolie, le citta' tardo-barocche di Val di Noto, Piazza Armerina e la villa romana del Casale.

- La sesta e ultima turnazione prende in esame le perle del Lazio: Villa d'Este a Tivoli, la necropoli etrusca di Tarquinia, la necropoli etrusca di Cerveteri, il Centro storico di Roma con la Santa Sede e San Paolo fuori le Mura, Villa Adriana a Tivoli.

Il fotografo croato Aleksandar Gospic è riuscito a fotografare il Gran Sasso e la Majella dalla Croazia

 

 

"Al tramonto, dietro le luci cosparse della pianura di Ravni kotari, conoscenti familiari dell'Appennino italiano scrutano le isole dell'arcipelago di Zadar e l'orizzonte adriatico, 280 km di distanza il gruppo della Maiella (2793m) e a 260 km quello del Gran Sasso (2912m)"

il sito: www.aleksandargospic.com

È una foto scattata nel Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga a vincere la quinta edizione del concorso fotografico “Obiettivo Terra”.
Lo scatto è opera di Mauro Rinaldi che riprende Rocca Calascio completamente innevata con il Castello che sovrasta la valle.

Rocca Calascio - Mauro Rinaldi

“Per la prima volta – ha commentato Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente della Fondazione UniVerde – ha vinto una foto scattata nella Regione  dei  Parchi”.
Al vincitore è stato assegnato un premio  in denaro (1.000 euro) e l’onore di vedere la propria foto esposta in maxi affissione in piazza Farnese a Roma.
In questa gallery la foto vincitrice del concorso e gli altri sei scatti che hanno ottenuto una menzione speciale


"L'ultima fortezza, questo il titolo della mia foto - ha commentato Mauro Rinaldi -  una fortezza posta simbolicamente a protezione di quello che è oggettivamente uno dei paesaggi più belli d'Italia. Rocca Calascio meriterebbe molto di più di una bella fotografia; come ha detto la Dottoressa Bianchi, assieme al paesaggio che la circonda - dalla Maiella al Massiccio del Gran Sasso passando per il Sirente e le Valli sottostanti - è un'opera d'arte tradotta in una immagine, e come tale andrebbe trattata; tuttavia anche l'alba di quella mattina, mentre il cielo si tingeva di rosa e mille altri colori, alcuni sassi sotto la pressione del ghiaccio si distaccavano dai muri parzialmente restaurati. Un po' come i nostri parchi, che sotto la pressione del cemento che avanza, della necessità di "sviluppo" e di sfruttamento, un sassetto alla volta, albero o animale, sono quotidianamente ridotti sempre più al lumicino."

La foto è candidata tra le foto finaliste del concorso fotografico Il Mio Borgo e sarà esposta in mostra presso il Castello Cantelmo di Pettorano sul Gizio da sabato 19 aprile.
Info: http://www.paesaggidabruzzo.com/it/mostra-fotografica-il-mio-borgo

Nasce MaiellaWalking.it, un portale dedicato al trekking sulla Majella, fra natura, eremi e tappe golose. Il portale è stato realizzato dal Gal Maiella Verde e dal GAL Terre Pescaresi, nell’ambito del progetto europeo Cammini d’Europa volto a far riscoprire il turismo lento a piedi.

 

Maiella Walking è un nuovo strumento per scoprire in autonomia l’incontaminata Maiella grazie all’utilizzo di Road book scaricabili dal sito.

 

Il roadbook è una pratica guida tascabile studiata e testata sul campo, leggera e di poche pagine da stampare all’occorrenza, comoda, poco ingombrante, intuitiva, facile da comprendere e alla portata di tutti: un compagno di viaggio indispensabile per gestire il cammino in tutta autonomia, libertà e sicurezza. Nel roadbook sono presenti mappe dettagliate, informazioni precise e aggiornate sui percorsi con pendenze, dislivelli e difficoltà.

Al momento sono stati mappati i seguenti tre itinerari a piedi:

 

 

E’ in atto un programma di aggiornamento continuo che porterà ad estendere la gamma degli itinerari offerti fino a coprire l’intero periplo della Maiella.

 

«Attualmente si percorrono in autonomia e grazie al Road book ed alle tracce GPS usabili anche su smartphone – fanno sapere dal Gal Maiella Verde, coordinato da Carlo Riccioltre 45 Km, considerando i tre Percorsi proposti. Cammini antichissimi ed eremi incastonati nella roccia per vivere un’esperienza unica, in un autentico crocevia di natura, arte, storia e cultura racchiuso in Maiella e sulle tracce di Celestino V».

 

Sito:www.maiellawalking.it

Pagina Facebook:www.facebook.com/maiellawalking

 

 

 

 

 

 

 

 

Il gruppo Maiella Trekkers Pretoro realizza, per il quarto anno consecutivo, il 18-19 giugno, L'Urlo della Maiella, evento che ha visto in questi anni, insieme, appassionati, professionisti e non della montagna, musicisti ed attori, con la loro arte, salire in un trekking, sino alla cima più alta della Majella, Monte Amaro m.2793. Evento nato per far conoscere questo lembo di terra caratteristico in cui è evidente una natura selvaggia, ricca di testimonianze storiche, archeologiche ed architettoniche, spesso dimenticate. Un paesaggio aspro, dove l’insediamento umano ha determinato la vita del territorio. Una terra di cacciatori, nomadi, pastori, eremiti, briganti, una storia lunga secoli.

Quest'anno, ad accompagnare "l'Urlo" 2016 sarà presente il grande alpinista Simone Moro, uomo dei record sugli 8.000m in inverno, senza ossigeno. L’unico alpinista della storia ad avere raggiunto quattro delle quattordici cime di 8.000 metri in COMPLETA stagione invernale: il Shisha Pangma, il Makalu, il Gasherbrum II e il Nanga Parbat (8126m).

Infatti, Il 26 febbraio 2016 Moro entra nella storia dell'alpinismo: è il primo al mondo a violare in invernale la "killer mountain" (montagna assassina). Sarà lui, dal vivo a raccontarci questa grande esperienza umana e sportiva la sera del 18 giugno a Pretoro, mentre il 19 giugno ci accompagnerà in cima alla vetta del Fusco-Anfiteatro delle Murelle con un trekking alla scoperta della Majella. Vi attendiamo numerosi per questa grandissima esperienza. Per info ed iscrizioni: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o Fabrizio Fanciulli 348 6299357


Iscriviti alla Newsletter
Concorsi
Eventi




feed-image Feed Entries

seguici su la nostra fun page su facebook il nostro canale youtube seguici su twitter rss feed seguici su flickr dicono di noi chi siamo contattaci

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità.
Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.


pornhub Griffin Barrows And Timber Tiffany Towers On The Phone Kiss Me You Beautiful Lesbian Bratty Girl Randy Soft Soles Spit And Slobber Deepthroat 6 Stella Liberty Caning Stella Liberty Shreds

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per capirne di più sui cookies che usiamo e come li cancelliamo, guarda la nostra privacy policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all`uso dei cookie..