Domenica 14 giugno | In viaggio sulla Transiberiana d'Italia con il Treno dei Sanniti

Domenica 14 giugno | In viaggio sulla Transiberiana d'Italia con il Treno dei Sanniti

SULMONA-PIETRABBONDANTE A/R


L'Associazione Culturale Le Rotaie con la collaborazione della Fondazione Ferrovie dello Stato Italiane organizza per domenica 14 giugno la partenza dalla stazione di Sulmona sui binari della Transiberiana d'Italia, a bordo delle affascinanti carrozze d'epoca "Centoporte" e "Terrazzini" risalenti agli anni '30.


 

PROGRAMMA DI GIORNATA


-Il treno storico partirà dal binario 1 della stazione di Sulmona alle ore 10:30.
-Breve fermata alla stazione Campo di Giove, nel cuore del Parco Nazionale della Majella.
-Arrivo alla stazione di Palena, sull'altipiano della riserva del Quarto di Santa Chiara, entro le ore 12:30 per tempo libero e sosta pranzo presso gli stand gastronomici di cucina tradizionale della Majella.


-Partenza del treno storico alla volta di Pietrabbondante entro le ore 14:15
-Arrivo alla stazione di Carovilli entro le ore 15:40 per discesa viaggiatori e trasbordo con pullman per Pietrabbondante.



Visita della magnifica area archeologica sannita di Pietrabbondante con il teatro in pietra perfettamente conservato, in compagnia dello storico e scrittore Nicola Mastronardi, autore del romanzo storico Viteliù (*), che narra l'epopea delle genti italiche prima dell'avvento di Roma;
Visita del centro storico di Pietrabbondante e tempo libero;

-Partenza dei bus navette: ore 18:30
-Partenza del treno alla volta di Sulmona: ore 19:00
-Rientro finale entro le ore 21:30

(*) “Viteliù” è la narrazione coinvolgente e documentata del viaggio dell’anziano sannita Papio Mutilo che a 17 anni di distanza dal duro conflitto tra popolazioni italiche e Romani, noto come Guerra Sociale (91-88 a.C.), conduce il nipote Marzio alla scoperta delle proprie origini in un itinerario tra le terre italiche dell’Italia centro-meridionale, fra gli odierni Abruzzi e Molise. Partendo da evidenze storiche e archeologiche “Viteliù” ripercorre un periodo travagliato della Storia appenninica raccontato dal punto di vista di un italico; una narrazione che accompagna il lettore tra quelle popolazioni dell’Appennino e Medio-Adriatico (Piceni, Vestini, Marsi, Peligni, Sanniti, Irpini e molte altre) delle quali ancora molto c’è da conoscere e studiare. Un processo travagliato, quello della romanizzazione dei popoli italici, iniziato nel V sec. a.C. e compiutosi pienamente con il riconoscimento della cittadinanza romana, a seguito proprio della Guerra Sociale. Al momento è in fase di pre-produzione un film tratto dal romanzo, per il quale è in corso la seconda stesura della sceneggiatura.


Info & prenotazioni: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - 3400906221 - www.lerotaie.com


Il contributo richiesto per la partecipazione all'intera giornata (pranzo escluso) è di:

-38 € per gli adulti (35 € viaggio a/r e ingresso area archeologica + 3 € quota pullman).

-gratis i bambini fino ai 10 anni, uno per adulto, senza assegnazione del posto a sedere.

-20 € per i bambini fino ai 10 anni con assegnazione del posto a sedere (18 € viaggio a/r e ingresso area archeologica + 2 € quota pullman).

Durante il viaggio: guide di bordo dello staff, che descriveranno la storia della ferrovia e geografia del territorio attraversato e gruppo di musica popolare itinerante tra le carrozze.

La quota di partecipazione comprende il trasferimento in pullman e l'ingresso nell'area archeologica di Pietrabbondante.


Il calendario di tutte le date in programma per il 2015 è on line sul sito web www.lerotaie.com

 

 

Il racconto del viaggo sul Treno dei Sanniti del 14 aprile 2013

Iscriviti alla Newsletter
Concorsi
Eventi





seguici su la nostra fun page su facebook il nostro canale youtube seguici su twitter rss feed seguici su flickr dicono di noi chi siamo contattaci

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità.
Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per capirne di più sui cookies che usiamo e come li cancelliamo, guarda la nostra privacy policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all`uso dei cookie..